Rimanere trombamici dopo una relazione

Quando finisce una relazione d’amore, solitamente si ha il morale a terra, ci si sente un po’ sbandati e non si sa bene come organizzarsi; quando si viene mollati, poi, queste sensazioni sono enfatizzate, almeno nel primo periodo.

Rimenere trombamici dopo una relazionePuò capitare però che una relazione finisca per mille motivi ma non perchè il sesso non fosse ancora ai massimi livelli e la passione fosse ugualmente focosa, dunque, se il malumore è confinato alla sfera dell’orgoglio ferito, basterà far passare qualche tempo e vedere se è possibile continuare a frequentare l’altra persona esclusivamente a scopo sessuale, perciò bisognerà fare attenzione a stabilire delle regole certe che permetteranno ad entrambi di godere ulteriormente dei rispettivi corpi in estasi.

Questo tipo di relazione non è affatto semplice perciò devi essere sicuro di non provare più alcun tipo di sentimento per l’altra persona e concentrarti solo su quello scampolino di pelle che ancora la rende interessante, ovviamente mantenendo i rapporti nell’assoluto rispetto, dato che scopare non è sinonimo di menefreghismo.

Se entrambi siete certi di essere liberi da certe dinamiche, di non provare gelosie che porterebbero ad una rovina definitiva del rapporto e di potervi godere quel momento, allora la strada sarà totalmente in discesa e grazie alla precedente conoscenza della sfera sessuale dell’altra persona e sarà possibile continuare da lì dove avete interrotto l’ultima volta.

La cosa, paradossalmente può risultare anche migliore di quando stavate assieme: strano ma vero eppure spesso, quando vengono a mancare le dinamiche che inevitabilmente vi portavano a litigare e a scontrarvi, il sesso ne guadagna moltissimo, diventa molto più semplice e senza pressioni, soprattutto quando si elimina l’ “obbligo”, che quasi si crea a volte, di doversi trombare sempre la solita persona perchè c’è un legame di mezzo e delle aspettative da rispettare.


Sciolti questi problemi, il sesso può diventare nuovamente la chiave del divertimento e della goduria che fonda un nuovo tipo di rapporto anche tra due persone che si conoscono certamente benissimo.

Le poche e semplici regole da rispettare perchè la trombamicizia funzioni

Se con la vostra o col vostro ex partner avete deciso che la trombamicizia vale la pena provarla, non dimenticarti di prestare attenzione a qualche piccolo accorgimento: innanzitutto, ricordati che non sei, come non lo è più lei, il centro della tua vita: avete scelto strade separate per dei motivi ben precisi, quindi cerca di tenere ben distinta dalle vostre attività sessuali la morsa della gelosia o la tentazione di preoccuparti della sua vita, a meno che non sia espressamente richiesto.

Lo scopo essenziale della relazione è quello del completo appagamento degli istinti sessuali, perciò sentiti libero di chiedere ciò che vuoi sempre nel rispetto dell’altra persona: se non le va di fare qualcosa che facevate un tempo, per esempio il sesso anale, non puoi pretendere che lo si faccia ancora solo perchè prima era concesso. Le cose sono comunque cambiate.

Gli incontri dovrebbero essere poco frequenti e limitati solo al sesso, perciò evita di trattenerti lì oltre il necessario o di rimanere lì a dormire, magari la cosa potrebbe essere non gradita e avvertita come un’imposizione.

La trombamicizia è un rapporto molto particolare dalle regole non certe, infatti dovete sempre discuterne assieme; ciononostante non sono così rigide e puoi tranquillamente valutare l’opportunità del momento e decidere di agire di conseguenza.

Ricordati poi che le coccole post amplesso sono vivamente sconsigliate perchè possono causare ricadute anche nella più decisa delle persone e alla peggio, portare all’interruzione di questo magnifico rapporto che state costruendo: va da sè che anche i rapporti con i familiari o con le persone che frequentavate quando stavate insieme, devono essere ridotti allo stretto necessario.

Nel caso in cui vi incontraste per caso, è poco carino far capire alle persone che ancora ci date dentro come ricci: siate normali, come se la vostra trombamica non fosse lei e fosse un’altra persona e con lei state sereni e rilassati in modo da non far trapelare nulla di indiscreto.

I vantaggi di mantenere una trombamicizia proprio con la vostra ex fidanzata

Ci sono molteplici vantaggi nel non far finire del tutto i contatti con la vostra ex e continuare invece a portarsela a letto, infatti se sei ancora innamorato, puoi sfruttare l’ancora vivida passione sessuale e tenerla legata, fintanto che magari si decide a tornare sui suoi passi, soprattutto nel caso in cui si fosse trattato di una crisi momentanea; il sesso è il miglior collante tra due persone perciò lo puoi sfruttare a tuo vantaggio e ricordarle tutte le volte che te ne si offre l’occasione, com’eravate sotto le lenzuola: nessun altro sa farla godere come te!

Ma anche se non fosse questa la situazione e tu fossi completamente libero dal sentimento amoroso nei suoi confronti, sussistono altri vantaggi nient’affatto trascurabili: lei è quella che presumibilmente ti conosce meglio e sa come trattare il tuo cazzone quando è in piena attività, perciò non devi perdere tempo prezioso da dedicare esclusivamente al piacere in spiegazioni, prove e convincimenti dell’altra persona, appena scese le mutande si dà immediatamente il via alle danze come avete sempre fatto.

Ciò che spesso rovina una coppia tradizionale è il senso di obbligo che si cela in questa, la responsabilità di portare avanti la coppia, quella di soprassedere durante le discussioni, insomma, tutto ciò che non fa vivere con naturalezza gli incontri tra i due e distrugge la bellezza dell’essere semplicemente amanti: con la trombamicizia, anche se magari non si sono risolti tutti i conflitti e tutte le pesantezze legate al fidanzamento, puoi benissimo riscoprire la leggerezza che ti aveva unito a lei nel primo periodo, dimenticando quelli che sono i problemi insormontabili del vostro rapporto.

In una coppia i doveri sono tanti e non si può passarla liscia: devi organizzare il tuo tempo per parlare con lei, ascoltarla, aiutarla a risolvere dei problemi e magari accompagnarla da qualche parte…e non perchè desideri realmente farlo, ma perchè il tipo di reazione prevede quel comportamento. Con la trombamicizia, ovviamente questi obblighi non esistono proprio e l’unica cosa a cui dovete dedicare del tempo “obbligatoriamente” è il trombare, mentre le altre cose possono essere fatte a seconda della circostanza e del momento, ma non perchè ci si possa aspettare qualcosa da voi…se non il vostro pene sull’attenti alla richiesta.

Sicuramente se con la tua o col tuo ex vi siete lasciati è perchè il rapporto era tutt’altro che tranquillo e improntato alla serenità: ciò invece viene risolto eliminando il problema della facciata che forzatamente deve mantenere il rapporto. Semplicemente vi piace cavalcarvi a vicenda e al resto del mondo non deve interessare quale sia l’etichetta che vi siete messi sulla fronte per poter far questo. L’importante è stare bene, sereni e tranquilli, perciò se questo è il modo giusto, ben venga.

Trombamicizia solo con gli ex oppure no?

Quando riesci ad instaurare una trombamicizia con il tuo (o la tua) ex, hai proprio fatto tombola.

Certo, tutto ciò è vero ma se siete ex un motivo c’è e tu lo ricordi sempre benissimo: a questo punto verrebbe da pensare a cosa potrebbe mai succedere se per caso… non dovesse più bastarti. Già, ammettiamo che tu sia stato con lei/lui per anni ed hai garantito la fedeltà sino all’ultimo: questo ultimo però è trascorso e tra le regole della trombamicizia non risulta che ci sia l’obbligo dell’esclusività, a meno che non abbiate deciso assieme che debba funzionare in questo modo.

Se però si è stati abbastanza abili da non lasciarsi ingarbugliare in questa situazione di esclusività, puoi sempre guardarti attorno e scoprire se anche altre persone hanno incominciato a pensarla come te e a volere una trombamicizia.

Trova online trombamici della tua città

Ricorda che puoi trovare nuovi trombamici e trombamiche nella tua città.
Inserisci la tua email ed entra nella community.