Cosa sono i trombamici: significato e definizioni

Non è facile definire chi sia il trombamico, infatti tutti lo siamo in potenza e in modi tutti diversi, per questo trovare una definizione univoca può essere complicato.

Se poi aggiungiamo il fatto che la definizione dei sentimenti è ancora più astrusa, ecco che la cosa si complica ulteriormente; ma cerchiamo di fare un po’di sana chiarezza per non perderci senza rimedio in questa selva: la prima caratteristica di un buon trombamico è che costui tromba e tromba forte ma senza il difetto delle complicazioni sentimentali che spesso creano problemi in una situazione che dovrebbe essere semplice e leggera.

Cosa sono i trombamici: significato e definizioniIl trombamico è colui che senza pretese, apprezza il tuo fisico e le tue fantasie sessuali, ne gode e non avanza proposte di legami seri che coinvolgono la tua persona; gli scopi del trombamico sono molteplici infatti oltre a quello prettamente sessuale, ovviamente, c’è quello di avere una persona che conosce determinati lati di te e col quale puoi tranquillamente parlare di certi argomenti, come per esempio la miglior trombata della tua vita, come ti piacerebbe essere stuzzicato e cosa invece proveresti molto volentieri, così, a livello ipotetico.

Il buon trombamico, se così vuol restare nel corso della relazione, non deve avere incontri sessuali troppo frequenti con la stessa persona perchè potrebbe facilmente subentrare una situazione noiosa o fastidiosa per uno dei due membri: meglio pochi ma buoni.

Naturalmente, anche se lo scopo principale è quello, con il proprio trombamico si può avere anche un buon rapporto, scambiare due chiacchiere, specialmente a livello sessuale, in modo da aiutare anche la realizzazione delle fantasie erotiche.

Ovviamente è bene non scendere troppo nei dettagli della propria vita, il trombamico va scelto in base al suo bel culo, alle sue mani armoniche o alle sue tette stratosferiche, non per far sì che diventi un sostituto o una sostituta della fidanzata. Gli incontri con il trombamico sono generalmente univoci, perciò se siete amanti dei giochi o della lingerie particolarmente succinta è il momento migliore per usarli e dare libero sfogo alle vostre perversioni.


Il termine “Trombamico” è abbastanza innovativo e non tutti sanno cosa significhi: nel mondo si sta diffondendo la pratica leggera della trombamicizia che indica la scopata senza complicazioni sentimentali tra i due protagonisti.

Innanzitutto bisogna che trovi la persona giusta, quella che ti affascina e voglia sperimentare con te le posizioni, le idee e gli spunti derivati da tutte le fonti che hai a disposizione senza che ci sia di mezzo la scusa di un legame serio e dalle regole fisse per lasciarsi andare liberamente al sesso più sfrenato e illimitato di sempre.

Il tuo nuovo partner può essere il pizzaiolo che ti ha fatto quell’occhiata intrigante e che ti ha dato qualche segnale per comunicarti il suo interesse oppure un’amica che sai essere single e vogliosa di essere soddisfatta oppure ancora la tipa che hai incontrato in chat proprio a questo scopo.

Tutti possono essere i protagonisti di questa interessante relazione, basta solo essere sicuri di essere sulla stessa lunghezza d’onda e specificare le intenzioni: focoso e libero sesso. La formula di base consiste nell’essere liberi da qualsiasi legame, entrambi allo stesso livello ed entrambi potete fare tutto ciò che vi pare fuori dal letto.

Se però sei una persona tendente alla gelosia e orgogliosa puoi chiedere che la cosa resti esclusiva tra di voi.

Ma se poco ti importa di questi dettagli e di essere il solo ad avere accesso ai suoi genitali, puoi anche lasciare le cose come stanno e goderti le scopate magnifiche organizzate ad hoc e nel minimo dettaglio oppure improvvise, proprio dove vi trovate in quel momento in cui la voglia di saltarvi addosso si impossessa di voi.

Cosa fare e non fare per essere un trombamico

In linea di massima non ci sono regole precise e sicure da seguire, a volte basta affidarsi al buon senso, altre invece, è meglio stabilirle direttamente col proprio partner in anticipo.

Detto ciò si possono seguire alcune regole base per evitare di incappare in situazioni di innamoramento o altre ancora più strane, infatti, il trombamico è lì per scopare, quello è il suo fine ultimo. Innanzitutto, è bene chiacchierare, siamo persone ed è a maggior ragione normale che colui che scegliamo per aprirci come una mela nei momenti di bisogno, ci stia simpatico, ma le conversazioni devono essere il più neutrali possibile, senza che scadano nel personale o in questioni che ci stanno a cuore per evitare che il rapporto possa incrinarsi a nostra insaputa.

Accordatevi sul fatto di mantenere un rapporto esclusivo oppure aperto, a discapito di incomprensioni e quindi di probabili malumori per un’interpretazione differente; nel caso in cui, magari proprio tu, senti ad un certo punto l’esigenza di sperimentare un’altra figa che ti attrae, la miglior cosa è la sincerità, probabilmente la apprezzerà e se anche non volesse continuare in quel momento a venire a letto con te, potrete comunque riprendere da dove avete lasciato.

Quando stai con il tuo lui o con la tua lei, e magari avete scopato come dei dannati tanto da trovarvi senza le forze di tornare a casa, chiedetevi se sia opportuno rimanere o meno: non si può affermare niente di certo, da questo punto di vista, infatti il partner può essere abbastanza gentile da non trovarci nulla di male, ma potrebbe anche interpretare la cosa come uno sconfinamento in un campo che non vi appartiene minimamente.

Decidete assieme come regolarvi, così da non trovarvi in imbarazzo nel momento in cui… siete spompati.

Ricordatevi assolutamente la cosa più importante prima di iniziare qualsiasi trombamicizia: chiedete sempre cosa piace e cosa non piace, fin dove ci si può spingere e dove no. Nel caso in cui doveste incontrarvi casualmente al di fuori dei luoghi abituali e delle occasioni stabilite, è molto importante comportarsi facendo finta di nulla, come se quel mondo non esistesse e comunque, ricordandoti sempre che non c’è alcun legame al di fuori di quello sessuale.

Quando essere dei trombamici

Gran bella domanda, quand’è il momento giusto per essere dei trombamici? Sicuramente dovete scegliere un periodo giusto della vostra vita, in cui siete tranquilli, e avete solo voglia di rilassarvi e sperimentare le peggiori porcate che vi sono sempre frullate per la testa.

Molto spesso non si decide a priori quand’è quel momento, a volte si incontra la persona che per un motivo o per l’altro non vi incuriosisce a livello sentimentale ma che a livello di ormoni è perfetta: ecco, quello è il momento giusto per sperimentare!

A volte si può essere diretti con questa persona e andare dritte al punto: tu mi piaci, io ti piaccio, andiamo a trombare. Altre volte invece, il rapporto può nascere in modo più classico in seguito alla tipica seduzione e le cose verranno chiarite quando si comincerà a parlare del rapporto esistente: se non c’è la scintilla amorosa, non si deve buttare via tutto, basterà che siate consapevoli di com’è la situazione e continuare a divertirvi come al solito.

La scelta del trombamico (o trombamica)

Benché ognuno abbia il proprio metodo di scelta, si possono mettere in atto dei criteri per giungere ad una scelta accurata di quella che sarà la tua Dea o il tuo Dio del sesso per quel periodo.

Per prima cosa, scegli il partner partendo dal fisico, infatti anche se non dovesse attrarti in particolar modo, sicuramente troverai dei dettagli che la faranno perfetta per quella situazione: c’è chi ama il seno grosso, chi i fianchi particolarmente stretti oppure la linea del corpo in generale; guarda queste cose e scopri se c’è qualcosa che sai che ti può far impazzire.

Il perfetto trombamico è in genere colui che ha le nostre stesse inclinazioni sessuali, quindi quando parli con quello che potrebbe diventare tale, prova ad indagare direttamente o indirettamente se le vostre sono compatibili e chiedi dunque cosa ne pensa di tale argomento.

Se come te, anche lui o lei, ha la stessa necessità di dare sfogo agli ormoni ma non quella di trovare un compagno da presentare in famiglia, allora la cosa si può concretizzare e potete discutere dei dettagli. Il trombamico potrebbe essere anche una persona che già conosci e con la quale hai una certa confidenza, con la quale magari ti sei già aperto nell’ambito delle fantasie erotiche: in quel caso tutto potrebbe passare in secondo piano e dare adito a ciò che entrambi avete sicuramente solo immaginato prima di adesso.

Trova online trombamici della tua città

Ricorda che puoi trovare nuovi trombamici e trombamiche nella tua città.
Inserisci la tua email ed entra nella community.